Don Bosco
Cafasso
Castelnuovo Don Bosco
opera di misericordia opera di misericordia opera di misericordia opera di misericordia opera di misericordia opera di misericordia opera di misericordia

UN PENSIERO AL GIORNO

DON BOSCO CI AIUTA NELLA NOSTRA VITA SPIRITUALE

VITA DI SAN PIETRO PRINCIPE DEGLI APOSTOLI
Capo XXIII. S. Pietro va al Concilio di Gerusalemme, definisce una questione. S. Giacomo conferma il suo giudizio. Anno di G. C. 50.


Dopo la sentenza del Vicario di Gesù Cristo, tacque tutta quella assemblea. Paolo e Barnaba confermarono quanto aveva detto Pietro raccontando le conversioni ed i miracoli, che Dio erasi compiaciuto di operare per mano loro dinanzi a' Gentili che avevano convertiti a Gesù Cristo.
Come Paolo e Barnaba ebbero finito di parlare, S. Giacomo vescovo di Gerusalemme confermò il giudizio di Pietro dicendo: fratelli, ora ponete mente anche a me: ben disse Pietro, come da principio Iddio fece grazia ai Gentili formando un popol solo che glorificasse il suo Santo Nome. Ora ciò è confermato dalle parole dei Profeti che noi vediamo in questi fatti avverate. Per la quale cosa io giudico {131 [423]} con Pietro che i Gentili non sono da inquietarsi dopochè si sono convertiti a Gesù Cristo: solamente mi pare doversi ordinar loro che per riguardo alla inferma coscienza dei fratelli Ebrei e per agevolare l'unione fra questi due popoli venga proibito di mangiar cose sacrificate agli idoli, carni soffocate, il sangue, e proibita sia eziandio la fornicazione. Quest'ultima cosa, cioè la fornicazione, non occorreva proibirla essendo affatto contraria ai dettami della ragione e proibita dal sesto precetto del Decalogo. Fu però rinnovata tal proibizione riguardo ai Gentili, i quali nel culto dei loro falsi Dei pensavano che fosse lecito, anzi che fosse cosa gradita a quelle immonde divinità.
Il giudicio di S. Pietro così da s. Giacomo confermato piacque a tutti quelli del Concilio; e però di corami consentimento determinarono di eleggere persone autorevoli da mandare in Antiochia con Paolo e Barnaba. A questi, a nome del concilio, furono consegnate lettere che contenevano le decisioni che colà eransi prese. Le lettere erano di questo tenore: «Gli Apostoli e sacerdoti fratelli a' fratelli Gentili che sono in Antiochia, nella Siria {132 [424]} nella Cilicia salute. Avendo noi inteso che alcuni venuti di qua hanno turbato ed angustiato le vostre coscienze con idee arbitrarie, è sembrato bene a noi qui radunati, di scegliere e mandare a voi Paolo e Barnaba, uomini a noi carissimi, che la loro vita sacrificarono ed esposero a pericolo pel nome di Nostro Signor Gesù Cristo. Con essi mandiamo Sila e Giuda, i quali consegnandovi le nostre lettere vi confermeranno a bocca le medesime verità. Imperciocchè fu giudicato dallo Spirito Santo e da noi di non imporvi alcun'altra legge eccetto quella che dovete osservare, cioè di astenervi dalle cose sacrificate agli idoli, dalle carni soffocate, dal sangue, e dalla fornicazione. Dalle quali cose astenendovi farete bene. Statevi con Dio.»
Questo fu il primo concilio generale, a cui presiedette S. Pietro, dove come Principe degli Apostoli e capo della Chiesa parlò e definì la questione coll'assistenza dello Spirito Santo. Così da ogni fedel cristiano deve credersi, che le cose definite nei concilii generali radunati e confermati dal Sommo Pontefice Vicario di Gesù Cristo, e successore di s. Pietro {133 [425]} sono verità certissime, che danno i medesimi motivi di credibilità come se uscissero dalla bocca dello Spirito Santo, perché essi rappresentano la Chiesa col suo capo, a cui Dio ha promesso assistenza fino alla fine dei secoli.


bacheca della parrocchia - domenica 26 / 06 / 2016

la Chiesa oggi ricorda: - SS. Giovanni e Paolo, S. Vigilio - 13^ T. O.
avvisi della settimana
oggi: domenica 26 / 06 / 2016
SANTE MESSE:
ore 7:30 Santi Castelnovesi; ore 8:00 Colle; ore 9 Sant'Andrea; ore 9:30 Colle; ore 10:00 San Giuseppe; ore 11:00 Santi Castelnovesi e al Colle; ore 17:00 Colle; ore 18:00 Santi Castelnovesi; ore 18:15 Colle;
domani: lunedi', 27-06-2016
LITURGIA E SANTI DEL GIORNO: - S. Cirillo d'Alessandria -
SANTE MESSE:
ore 7:00 Sant'Andrea e al Colle; ore 8:00 Colle; ore 11:00 Colle; ore 17:00 Colle; ore 18:00 Suore della Consolata
auguri di buon onomastico:
oggi a
Sig. Alessandro Fasson,
auguri di buon compleanno:
oggi a
Riccardo Casalegno (20 anni) , Danilo Gallia (26 anni) , Sig. Alberto Vianelli ,
domani a
Sig.ra Emanuela Bocca , Sig. Francesco Carofano , Claudia De Martis (26 anni) , Sig. Francesco Gentile , Andrea Petrini (19 anni) , Francesca Rosso (11 anni) ,

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Parrocchia.eu utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.

privacy policy